Seleziona una pagina

Lewis Hamilton classe 1985, tagli di capelli a parte, é sopratutto sei volte Campione del Mondo di Formula 1, con McLaren e Mercedes, anche in questa stagione 2020 è in lotta con le Ferrari di Vettel e Leclerc. In pista viene soprannominato The Hammer (il Martello) e fra i piloti é forse quello più attento a curare il suo look.

Lewis uno stile a tutto gas

Lewis Hamilton è un ragazzo che corre forte, e non solo in pista. Arrivato giovanissimo in Formula 1 si è sempre contraddistinto per la sua esuberanza, e per il grande talento. Nei primi anni, alla McLaren aveva un carattere certamente dirompente, anche e sopratutto per la giovane età, ma manteneva un look sobrio e ordinato. Come Fernando Alonso suo compagno di scuderia e primo rivale, adottava uno stile con capelli cortissimi, della stessa lunghezza su tutta la testa simil militare. Non sappiamo se questo taglio fosse dettato da ragioni di sponsor, ma fatto sta che entrambi adottavano uno stile molto minimal. I due durarono solo un anno insieme, e con la separazione arrivarono i primi due titoli mondiali per l’inglese.

Hamilton. Tatuaggi e forse un trapianto di capelli

La passione che Lewis Hamilton ha per i tatuaggi è risaputa, anche se durante i primi anni di F1 erano nascosti sotto la tuta, e meno visibili rispetto ad oggi, ciò che invece rimane un mistero ancora oggi, è la possibilità o meno che il pilota britannico si sia sottoposto ad un intervento chirurgico di trapianto di capelli. In Inghilterra, da quando Waynee Roney ha fatto il trapianto, secondo la stampa scandalistica, tutti i personaggi conosciuti, sportivi, cantanti, attori e politici sono stati “accusati” di aver realizzato un “ritocchino” capillare. Effettivamente però nelle immagini dei primi anni in McLaren si nota un inizio di calvizie nella parte frontale della testa. I piloti passano molto tempo con il casco, a cui si aggiunge il sottocasco ed il cappellino degli sponsor, di per sé questi non provocano la calvizie, come spiegato in un nostro articolo, ma non lasciano respirare i capelli e gli provocano molto stress.

 

La consacrazione in Formula uno di Hamilton. Velocità e treccine ai capelli

Nel 2013 Hamilton passa in Mercedes, ed in pochi anni la scuderia anglo-tedesca domina la Formula Uno, in questi anni Lewis vince altri campionati, che si aggiungono a quelli conquistati in McLaren, arrivando nel 2019 a quota sei. In questo periodo, oltre ai nuovi tatuaggi, notiamo che il pilota si presenta con tagli di capelli sempre più curati e vistosi, e a conferma delle voci su un possibile trapianto, la stempiatura iniziale sembra essere totalmente sparita. Creste e treccine non sono conciliabili con un forte ed evidente diradamento nella parte frontale per queste ragioni il trapianto sembra l’unica spiegazione.

Hamilton. Trapianto di capelli a 30 anni

Si presume quindi che Hamilton ha realizzato il trapianto di capelli poco prima di compiere i 30 anni. In questa fase della vita, solitamente la calvizie è in fase iniziale o come nel caso del pilota inglese, avanzata. Quindi nonostante la problematica non abbia ancora raggiunto il suo ipotetico apice, è possibile eseguire un trapianto di capelli. Quando la calvizie è in fase iniziale, non si può sapere con esattezza come e quanto si svilupperà, per questo motivo è importante sottoporsi ad una cura specialistica in modo da individuarne le cause. Questo controllo é fondamentale perché se in futuro la zona trapiantata dovesse essere soggetta a nuova perdita, il risultato del trapianto, ne sarebbe totalmente compromesso.

Calvizie Precoce, cosa fare

Nel caso in cui un ragazzo sotto i 30 anni dovesse notare una perdita cospicua di capelli, per prima cosa deve recarsi dal dermatologo per una visita di controllo. Il medio, dopo le opportune analisi, individuerà le cause e proporrà delle cure. Evitate invece le cure fai da te, sopratutto non assumete medicinali, senza un controllo medico. Per frenare la caduta, si consiglia l’utilizzo di uno Shampoo anticaduta. Questo cosmetico, rallenterà la perdita dei capelli, ed é tanto più efficace quanto prima lo si utilizzi. Acquistate prodotto da Farmacia, come il Revita della DS Laboratories, in quanto i prodotti da supermercato, non hanno la qualità ne la tecnologia sufficiente per portare risultati concreti.

Microfibre di Cheratina, una maniera semplice e veloce per nascondere la calvizie

Il trapianto è la soluzione definitiva alla calvizie, ma è qualcosa di molto invasivo, essendo un operazione chirurgica a tutti gli effetti. Viene eseguito in anestesia ed ha una degenza, quindi deve essere realizzato in cliniche specializzate e da mani esperte, e questo implica un costo economico significativo. I trattamenti anti caduta invece non sempre sono efficaci ed hanno importanti controindicazioni, una soluzione più economica e di semplice utilizzo è quella delle polverine per capelli. Le Microfibre di Cheratina, vengono dosate nelle zone a scarsa densità di capelli, aderiranno grazie alla carica elettrostatica, quindi affinché si realizzi ciò è necessario che esistano capelli, di una lunghezza di almeno un centimetro.

Hamilton, il campione vegano e ambientalista, dai capelli stravaganti

Da qualche anno Hamilton ha dichiarato di aver adottato un alimentazione vegana. Dal 2017 segue una dieta totalmente vegetale. Hamilton più volte ha parlato di questa sua scelta e dei benefici psico-fisici di cui sta godendo. Tutti gli sportivi curano molto la propria alimentazione, ma non sono molto quelli che seguono una dieta totalmente vegana come il pilota inglese. Hamilton é anche un convinto ambientalista, e sul suo canale Instagram pubblica spesso, oltre a materiale sportivo, anche post per sensibilizzare sulla problematica dell’ambiente.

 

 

Capellissimo-contatti

Segui Capellissimo su InstagramTwitterFacebookYoutube ed ora anche su TikTok
Contattaci telefonicamente dal Lunedì al Venerdì dalle 9,00 alle 13,00 al NUMERO 349 1831976 oppure Scrivici su Whatsapp

Share This