Quante volte abbiamo sentito dalle nostre mamme e dalle nostre nonne di non uscire con i capelli bagnati e che questo può portarci ad avere la cervicale? Noi di Capellissimo abbiamo deciso di approfondire l’argomento per capire cosa ci sia di vero in questa raccomandazione.

I capelli bagnati provocano la cervicale?

Sono moltissimi coloro che pensano che uscire con i capelli bagnati provochi mal di collo o addirittura la cervicale, questa credenza popolare però non trova riscontri scientifici. Se chiedete a un medico, vi risponderà che la cervicale, o cervicaglia non viene a causa di un raffreddore. Se una persona non ha problemi di salute, stress o disturbi come ernie discali i capelli bagnati non gli provocheranno nemmeno il mal di collo. Al contrario una persona con artrosi, contratture muscolari, stress soffrirà per sbalzi di temperatura o colpi d’aria, che si accentueranno scatenando così la cervicale, che comunque è già esistente. Possiamo quindi dire che i capelli bagnati non provocano problemi al collo, ma accentuano quelli già esistenti.

Shampoo alla cheratina

Toppik Hair Building Shampoo aumenta ricostruisce la struttura e il corpo del capello, accrescendone il volume grazie al suo complesso proteico alla chetatina. Non contiene fosfati e parabeni, ed é adatto all’uso quotidiano. Toppik Shampoo 16,00€

 

COME PROTEGGERE I CAPELLI DAL FREDDO

 

Cervicale, da cosa è provocata

La Cervicale può avere diverse origini, fra le più comuni c’è un eccessiva sedentarietà, colpi di freddo ed una postura scorretta. Questi fattori portano a tensioni ed affaticamenti muscolari che si manifestano tal volta sporadicamente, e in alcuni casi cronicamente in dolori al collo. Questi disturbi non colpiscono unicamente le persone in la con gli anni, ma possono affliggere anche i più giovani, in questo caso non si tratta tanto di disturbi ossei o cartilaginei, ma di contratture nella zona delle spalle e del collo. Il dolore cervicale più importante è dovuto per lo più a colpi di frusta, ernia cervicale, problemi alla curva dorsale e colonna vertebrale, Iperlordosi lombale, lesioni pregresse, osteofiti, spondilosi, stress da sport.

 

asciuga capelli

Il Fon può essere utilizzato solo a minima potenza e a basse temperature, e mai come in questa foto vicino ai capelli, che altrimenti si danneggerebbero

Diagnosi e cura della cervicale

Precisiamo sin da subito che la diagnosi la fa il medico e non google. Il dolore cervicale può nascondere diverse cause d’origine, che devono essere approfondite, appunto dal medico. I test che vengono realizzati per la diagnosi sono l’osservazione e la palpazione medica, la radiografia, TC, MRI ed Elettromiografia. In generale le cure tendono ad alleviare la rigidità muscolare, ridurre l’infiammazione e correggere la postura.

COME LAVARE I CAPELLI CORRETTAMENTE

 

Capelli bagnati, come asciugarli

Sfatato il mito che i capelli bagnati provochino la cervicale, vi sconsigliamo comunque di non asciugare la vostra chioma dopo una doccia. Il rischio è quello di prendere un raffreddore, sopratutto in inverno quando le basse temperature indeboliscono il nostro corpo. In oltre l’umidità può danneggiare i nostri capelli. Quando facciamo la doccia, se le temperature esterne lo consentono, l’opzione migliore e fare asciugare i capelli dal sole e dal vento, questo ovviamente è possibile in estate. Durante l’inverno, o comunque quando le temperature sono meno alte, i capelli bisogna asciugarli con un telo, senza strofinarlo sulla testa, ma massaggiando dolcemente la cute, o ancor meglio lasciandolo in testa. Sfregare un telo potrebbe spezzare i capelli. Il fon può essere utilizzato, ma mai a potenza massima e a calore estremo.

 

Capellissimo

Segui Capellissimo su InstagramTwitterFacebook e Youtube

Share This